Il mercato del lavoro è cambiato: pronti ad un nuova pandemia?